Rivestimenti per interni ed esterni: tinteggiatura o carta da parati?

Set 15, 2023

Che tu stia ristrutturando o arredando per la prima volta una casa o un ufficio, avrai certamente notato quanto l’aspetto delle pareti influenzi l’intero ambiente. Così, una stanza può sembrare spaziosa o molto angusta a seconda dei colori e dei motivi che si scelgono per decorarla, e un immobile può restituire un’atmosfera burbera o accogliente in base alle sembianze della facciata.

I materiali impiegabili nei rivestimenti per interni ed esterni sono numerosi e ciascuno dispone di specifiche proprietà. A seconda delle sue caratteristiche, ogni luogo di destinazione può avere esigenze differenti ed è perciò importante scegliere con cura gli abbinamenti. Eventuali errori, infatti, potrebbero compromettere non soltanto l’estetica, ma anche la salubrità e la sicurezza dell’appartamento, con conseguenze negative sul benessere di chi lo abita.

Professionisti del settore grazie a numerosi anni di esperienza, noi di Fesani Group siamo sempre pronti ad accompagnarti e supportarti nelle decisioni più importanti. Sei pronto a scoprire come valorizzare al meglio i tuoi muri?

Rivestimenti per interni in vernice: calce e idropittura

Perfetta alleata dello stile minimal, versatile e altamente personalizzabile, la vernice è la soluzione ideale per coloro che preferiscono pareti semplici e sobrie. Sono varie le tipologie disponibili sul mercato: vediamone alcune.

L’idropittura è uno dei rivestimenti più utilizzati per gli interni. Così chiamata perché prima della stesura deve essere diluita con l’acqua, può avere caratteristiche differenti in base agli additivi contenuti nella miscela. Nello specifico, può essere:

  • Traspirante: pensata per le stanze umide come il bagno e la cucina. Essendo permeabile al vapore, ostacola la formazione di condensa.
  • Lavabile: particolarmente indicata in presenza di bambini. Presenta una struttura a pori chiusi ed è altamente resistente agli strofinamenti.
  • Antimuffa: dotata di elementi antimicrobici. Inibisce l’insorgere di muffe e funghi. 

In alternativa, le vernici ecologiche sono ottime opzioni amiche del pianeta. Vengono realizzate con ingredienti di origine minerale, vegetale o animale, come la cera d’api e l’amido. Tra di esse troviamo anche la pittura a calce, top di gamma tra i rivestimenti per interni. Inodore e dotata di proprietà anallergiche e atossiche, è tipicamente bianca ma può essere colorata tramite pigmenti a base di ossidi naturali. Grazie ai suoi poteri batteriostatici, contrasta le proliferazioni batteriche. Per di più, è antistatica e costituisce un eccellente isolante termico.

Rivestimenti per interni in wallpaper: classica, vinilica e metallizzata

Molto apprezzata negli anni ‘70 e successivamente accantonata, la carta da parati è oggi nuovamente oggetto di grande attenzione da parte degli interior designer. Le moderne tecniche di realizzazione e di stampa, infatti, la rendono un pratico strumento decorativo con il quale conferire personalità allo spazio. Così, può essere utilizzata per tappezzare un’intera parete o per veicolare lo sguardo su un punto in particolare, diventando una componente attiva dell’arredamento

Data la varietà di motivi e materiali, questi rivestimenti si rivelano ideali per svariati ambienti interni. Mentre i modelli classici sono composti unicamente da cellulosa, quelli TNT e vinilici presentano strati di poliestere e PVC e coperture resistenti all’umidità. Di conseguenza, si prestano ad essere installati anche in bagno e in cucina. 

La wallpaper metallizzata, invece, è costituita da un supporto cartaceo al quale viene sovrapposto uno strato metallico. Facile da pulire e igienizzare, ha un aspetto lucido che ben si sposa, ad esempio, con lo stile industrial.

Al fine di evitare eventuali problemi di resa, è preferibile affidarsi a un professionista per l’applicazione dei propri rivestimenti per interni. Proprio per questo, gli operatori esperti di Fesani Group si occupano di fornire servizi di manodopera specializzata a tutti i clienti in provincia di Modena e Bologna. 

Rivestimenti per esterni in vernice: le 3 tipologie più indicate

La tinteggiatura dell’outdoor richiede particolare attenzione, poiché l’azione degli agenti atmosferici potrebbe rovinare le vernici non idonee. La pittura al quarzo, composta da microgranuli dell’omonimo minerale, resine e acqua, si distingue per l’elevata resistenza alle intemperie, agli sbalzi termici, alle abrasioni e ai raggi UV. In aggiunta, disponendo di ottime qualità riempitive, è indicata per le superfici irregolari. 

Quella silossanica, invece, idrorepellente e al contempo traspirabile, è il rivestimento ideale per gli esterni più umidi. Grazie alle sue proprietà antistatiche, non trattiene polvere e risulta, quindi, altamente igienica. Inoltre, si dimostra solida contro le erosioni, anche causate da muffe e batteri. 

Infine, la vernice elastomerica viene generalmente impiegata per fronteggiare l’eventuale presenza di crepe, fessurazioni e cavillature sulla facciata. Tra i vari elementi contenuti nella sua formula troviamo il bianco di titanio, che contribuisce a rendere il composto notevolmente coprente. Per di più, la reticolazione fotochimica superficiale genera una pellicola che lascia scivolare l’acqua senza assorbirla, inibendo così i processi di dilavamento.

Rivestimenti per outdoor in carta da parati: la fibra di vetro 

Se desideri esprimere al massimo il carattere della tua abitazione, puoi utilizzare la wallpaper persino per decorare le pareti del terrazzo. A tal fine, il modello più indicato è quello in fibra di vetro, ottenuto dalla fusione del vetro grezzo che viene, successivamente, plasmato in fibre sottili e intessuto. 

Si tratta di un rivestimento altamente coprente, pensato sia per interni sia per esterni. Grazie alla robustezza e alla resilienza che lo contraddistinguono, infatti, si presta perfettamente all’installazione in zone esposte al sole, al vento, alla pioggia e all’alta frequentazione. In più, la sua specifica formulazione permette non soltanto di mascherare crepe e dislivelli, ma anche di contrastarne l’espansione. 

Ne esistono diverse tipologie con disegni, motivi e fotografie variegate e ognuna di esse lascia un ampio spazio di manovra. Se infatti, per qualsivoglia motivo, vorrai modificare l’aspetto della trama, potrai dipingerla con vernici in lattice o a dispersione. Così, sarai libero di rinnovare l’arredamento in qualunque momento. 

Da sempre, noi di Fesani Group lavoriamo scrupolosamente con l’obiettivo di garantire elevati standard di qualità ai nostri clienti di Modena e Bologna. Per valorizzare un appartamento, un ufficio o uno spazio aperto con rivestimenti per interni ed esterni raffinati e professionali, contattaci e affidati a noi. Un team altamente specializzato soddisferà ogni tua richiesta. 

Fesani Help Chat
Invia con WhatsApp