Soppalco abitabile: materiali e idee per l’arredo

Ott 27, 2023

Sempre più spesso, quando si pensa alla progettazione della propria casa, ci si focalizza sulla funzionalità e la praticità degli spazi adibiti al suo interno. Oltre a essere gradevole esteticamente e a rispecchiare lo stile di chi la vive, deve però essere strutturata in modo da sfruttarne il maggior spazio possibile. Ecco perché, molto spesso, i nostri clienti di Modena e Bologna ci chiedono di realizzare un soppalco abitabile.

Si tratta di una scelta che dona un valore aggiunto all’immobile sia dal punto di vista dell’organizzazione sia da quello prettamente economico. Inoltre, consente di sfruttare in altezza l’intera struttura, riempiendo quegli spazi lasciati vuoti dai soffitti troppo alti. Sono tante le opzioni che si devono prendere in considerazione, per questo è sempre importante affidarsi a interior designer professionisti come noi di Fesani Group.

Tra materiali differenti e soluzioni d’arredo di tendenza, potrai rendere il tuo soppalco abitabile un’area suggestiva in cui poterti ritagliare del tempo e rilassarti. In alternativa, puoi sempre inserire degli elementi funzionali e di design con cui rendere la tua casa un rifugio creato su misura per te. Proseguendo con la lettura, troverai alcune informazioni utili da sapere prima di iniziare con la sua progettazione.  

Le norme per realizzare un soppalco in casa

Realizzare una casa con soppalco abitabile è un procedimento molto complesso che richiede uno studio accurato e l’aiuto di un interior designer professionista. Nonostante si tratti di una stanza, idealmente, facile da progettare, richiede invece un’esecuzione e un rispetto delle norme alquanto specifici. Per dare vita all’interno della propria abitazione a questo tipo di ambiente, occorre prestare attenzione quindi ad alcuni parametri fondamentali.

Secondo quanto previsto dal D.M. del 5 luglio 1975, per realizzare un soppalco abitabile è necessario che la sua altezza minima sia di 2,70 metri. Occorre tenere in considerazione che ogni regione segue le sue regole e che le case di montagna hanno parametri differenti da rispettare. Partendo da questo presupposto, perciò, è necessario che l’ambiente in cui deve essere inserito abbia un’altezza di almeno 4,5 metri (calcolato dal pavimento al soffitto). Inoltre, la sua dimensione massima deve corrispondere a un terzo della superficie totale del pavimento.

Anche l’area finestrata deve avere un’estensione minima in un soppalco abitabile. Questo fattore è determinante in quanto garantisce una corretta areazione e illuminazione all’interno dell’ambiente, anche nel caso in cui si decida di realizzare una soluzione open space. Nello specifico, le finestre devono coprire almeno un ottavo della superficie del pavimento presente nella stanza stessa.

I materiali per costruire un soppalco abitabile

Quando si deve scegliere il materiale più adatto per realizzare un soppalco abitabile, occorre tenere presenti sia le sue caratteristiche funzionali sia le sue peculiarità estetiche. Trattandosi di uno spazio che si va ad aggiungere al progetto finito della propria casa, è necessario che si sposi bene con l’ambiente circostante, così da creare una sorta di continuum. Per questo motivo, ai nostri clienti di Modena e Bologna suggeriamo tre opzioni differenti: in muratura, in legno o in metallo. Analizziamo le peculiarità di ognuno.

Il soppalco in muratura è quello con una struttura più solida e resistente. Essendo realizzato con travi prefabbricate e cemento armato, è la soluzione più consigliata a chi desidera un’area abitabile. Vista la sua elevata stabilità, richiede dei tempi di lavorazione più lunghi e dei costi maggiori, ma al suo interno posso passare comodamente gli impianti elettrici e idraulici.

Il soppalco in legno è quello più accogliente e caratteristico. Il suo calore intrinseco regala agli spazi circostanti un’eleganza e una piacevolezza uniche. Si tratta, inoltre, di una struttura molto leggera e flessibile, ideale per chi ha a disposizione altezze ridotte, infatti permette di risparmiare alcuni centimetri in fase di costruzione. Trattandosi di un materiale vivo, tenderà a vibrare leggermente e a risultare, perciò, un po’ rumoroso.

Il soppalco abitabile in metallo ha le stesse peculiarità di quello in legno, ma è rivisitato in chiave più moderna. Si sposa quindi bene con quegli ambienti industrial in cui l’elemento predominante è il ferro. Essendo una struttura leggera, consente di lavorare su pesi complessivi ridotti. A seconda della finitura scelta, però, il prezzo potrebbe aumentare.

Alcune idee per arredare un soppalco abitabile

Una volta individuato lo stile per il proprio soppalco abitabile, occorre andare a definire quale sarà il suo utilizzo. Grazie alla sua versatilità, si presta per essere adibito ad aree con funzionalità differenti pensate, ad esempio, per il proprio relax, come stanza aggiuntiva per gli ospiti o come zona giochi per i bambini. Qualunque siano gli spazi a disposizione e le tue esigenze, ti consigliamo di affidarti al nostro team di interior designer, che ti saprà consigliare la soluzione più adatta.

Partiamo dall’arredamento per un soppalco abitabile adibito a zona notte. In base alla privacy che desideri conferire a questo ambiente, ti suggeriamo di utilizzare dei prodotti in vetro con effetto semitrasparente, oppure in ferro o acciaio. Per sfruttare tutto lo spazio a disposizione, oltre a inserire un letto o un futon giapponese, è possibile aggiungere scaffali e cassettoni su cui appoggiare piccoli oggetti, libri, lampade e fotografie.

Se invece preferisci renderlo un’area relax, non potranno mancare un comodo divano, delle poltroncine o un’amaca, pouf, cuscini colorati e dei tappeti di design. Per renderlo un vero e proprio rifugio in cui rilassarti dopo una giornata faticosa, potresti ritagliarvi una zona dedicata ai tuoi hobby, che siano la pittura, il gaming o il bricolage.

Per un soppalco abitabile funzionale, invece, potresti valutare di renderlo il tuo ufficio in cui lavorare comodamente in smart working. Essendo un luogo isolato senza distrazioni, consente infatti di svolgere le proprie mansioni con il massimo della flessibilità. In questo caso andremo a inserire delle scrivanie, mensole e cassettiere disposte in modo da avere comodo tutto l’occorrente necessario. È importante saper sfruttare anche la luce naturale, così da decidere quali supporti artificiali andare a inserire.

Se abiti in provincia di Modena e Bologna e stai valutando di inserire un soppalco all’interno della tua abitazione, affidati a Fesani Group. Fissa subito un appuntamento con uno dei nostri interior designer, oppure passa a trovarci in sede.

Fesani Help Chat
Invia con WhatsApp